Studente ORSATTI, AGNESE
Facoltà/Dipartimento Dipartimento Scienze Cliniche e Molecolari
Corso di studio MEDICINA E CHIRURGIA
Anno Accademico 2020
Data dell'esame finale 2021-06-22
Titolo italiano Classificazione immunoistochimica e indice proliferativo nel carcinoma uroteliale muscolo-invasivo: ruolo predittivo nella risposta alla chemioterapia neoadiuvante
Titolo inglese Predictive value of immunohistochemical - molecular classification and proliferative index for response to neoadjuvant chemotherapy in muscle-invasive urothelial carcinoma
Abstract in italiano Il tumore della vescica è il quarto tumore più frequente nel sesso maschile ed è caratterizzato da una prognosi variabile in relazione a fattori quali età, stadio di malattia, caratteristiche istologiche e molecolari del tumore. Proprio quest’ultimo aspetto è sempre più rilevante ai fini delle nuove prospettive terapeutiche offerte ai pazienti con carcinoma uroteliale muscolo-invasivo (MIBC), per i quali il gold standard di trattamento è attualmente l’associazione di chemioterapia neoadiuvante e successiva cistectomia radicale. L’obiettivo dello studio è stato la ricerca di fattori predittivi di risposta alla chemioterapia neoadiuvante nei pazienti con MIBC eletti a cistectomia radicale. L’analisi si è focalizzata sullo studio immunoistochimico delle TURV antecedenti la terapia. Sono stati utilizzati anticorpi per le CK5/6 e CK20 ai fini della divisione nei sottotipi basale, luminale, misto e nullo; l’anticorpo MIB-1 diretto contro l’antigene nucleare Ki67 ha invece rilevato l’attività proliferativa dei tumori in esame. Lo studio del MIB-1 è stato effettuato sia con l’osservazione tradizionale al microscopio ottico che con il sistema digitale automatizzato QuPath, confrontando le percentuali di positività ottenute. Infine, la divisione in sottotipi ed in base all’attività proliferativa attraverso le due metodiche (standard e digitale) è stata relazionata al TRG (tumor regression grade), espressione istologica della risposta del tumore alla terapia, sul campione di cistectomia radicale. I risultati dello studio non hanno mostrato una correlazione tra attività proliferativa, classificazione molecolare e risposta alla chemioterapia neoadiuvante valutata come TRG, sia se valutati singolarmente che se integrati tra loro. In questo studio pilota è stata applicata per la prima volta nel nostro istituto una tecnica di analisi di immagini automatizzata su vetrini digitalizzati. Ulteriori analisi su un campione di maggiori dimensioni e con multipli markers immunoistochimici sono necessari ai fini di una migliore valutazione di predittività.
Relatore MONTIRONI, RODOLFO
Controrelatore CIMADAMORE, ALESSIA
Appare nelle tipologie: Laurea specialistica, magistrale, ciclo unico
File in questo prodotto:
File Descrizione Dimensione Formato  
FRONTESPIZIO pdfa.pdf   fino a2027-06-21 280.01 kB Adobe PDF
TESI pdf a.pdf   fino a2027-06-21 3.61 MB Adobe PDF

I documenti in UNITESI sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12075/1697