Studente PROSCIUTTI, GIACOMO
Facoltà/Dipartimento Dipartimento Scienze Cliniche e Molecolari
Corso di studio MEDICINA E CHIRURGIA
Anno Accademico 2019
Data dell'esame finale 2020-10-20
Titolo italiano Profilo di efficacia e tollerabilità del Ferro Carbossimaltosio nel paziente geriatrico con multimorbidità in una unità operativa per acuti
Titolo inglese Assessment of efficacy and tolerability of Ferric Carboxymaltose in the geriatric patient with multiple morbidities in the setting of an acute inpatient care unit
Abstract in italiano INTRODUZIONE: Il Ferro Carbossimaltosio è una formulazione di ferro per via intravenosa che si è dimostrato efficace nel reintegro dei depositi marziali qualora il Ferro per os non sia efficace o tollerato. A seguito di alcuni studi post-commercializzazione (FAIR-HF, CONFIRM-HF, FIND-CKD) è emersa la maggior efficacia rispetto alle formulazioni per os in alcune specifiche condizioni. Questi studi e i precedenti studi di fase 3 hanno analizzato una popolazione molto più giovane e con meno patologie coesistenti rispetto ai pazienti che affluiscono alla SOD Clinica di Medicina Interna e Geriatria dell’IRCCS-INRCA di Ancona. Pertanto, l’obbiettivo di questo studio è valutare l’efficacia e la tollerabilità del farmaco nel un contesto di una popolazione di grandi anziani con multimorbidità. MATERIALI E METODI: Abbiamo eseguito una analisi retrospettiva delle cartelle cliniche dei pazienti ricoverati in reparto fra Settembre 2018 e Settembre 2020 che avessero ricevuto il Ferro Carbossimaltosio, i dati raccolti sono stati integrati con quelli di un precedente studio osservazionale eseguito nello stesso reparto con medesimi criteri di inclusione. Sono stati registrati valori di emocromo e bilancio marziale all’inizio del ricovero, alla dimissione e a 30 giorni dalla dimissione. Sono stati impiegati il test Chi-quadrato, il test Mann-Whitney e ANOVA per l’analisi dei dati. RISULTATI: Su 157 pazienti è stato osservato un incremento statisticamente significativo di MCV (p<0,001), Ferro (p<0,001), indice di saturazione della Transferrina (p<0,001), Ferritina (p<0,001) e Reticolociti ogni 1000 eritrociti (p<0,01); il valore della Transferrina ha subito una riduzione significativa (p<0,001). In un ristretto gruppo (n=14) è stato possibile analizzare i valori a 30 giorni dalla dimissione: è stato osservato un incremento significativo di MCV (p<0,001), MCH (p<0,01) e Reticolociti (p<0,05). Non sono state osservate modificazioni significative dell’Emoglobina né durante il periodo di ricovero, né dopo 30 giorni. Le analisi dei sottogruppi non hanno mostrato differenze significative. Non sono stati segnalati eventi avversi relativi al Ferro Carbossimaltosio durante il periodo osservato. CONCLUSIONI: Il Ferro Carbossimaltosio si è dimostrato efficace e ben tollerato nel ripristino dei depositi marziali. L’aumento significativo di MCV e Reticolociti durante il periodo del ricovero e a 30 giorni dopo la dimissione suggerisce la presenza di una risposta eritropoietica alla terapia con Ferro. La mancata modificazione dell’Emoglobina è verosimilmente dovuta al quadro di multimorbidità, al breve lasso di tempo fra somministrazione e dimissione e al ristretto campione analizzato dopo 30 giorni.
Abstract in inglese INTRODUCTION: Ferric Carboxymaltose is and intravenous Iron formulation that was demonstrated to be effective in replenishing iron stores when oral Iron formulations are not effective or not tolerated. Following some phase 4 trials (FAIR-HF, CONFIRM-HF, FIND-CKD) Ferric Carboxymaltose was demonstrated to be more effective than oral Iron in certain conditions. These studies and the previous phase 3 trials have analyzed a population much younger and with a lesser burden of disease than patients who are admitted to Internal Medicine and Geriatrics Unit of IRCCS-INRCA in Ancona. Therefore, our study is aimed at assessing the effectiveness and tolerability of this drug in the setting of a greater age population with multiple morbidities. MATERIALS AND METHODS: We retrospectively analyzed electronic medical records of patients admitted to the inpatient care unit between September 2018 and September 2020 who had also been administered Ferric Carboxymaltose. Data from a previous observational study performed in the same inpatient care unit and with the same inclusion criteria was also added. Complete blood count and iron store assessment at admission, at the time of discharge and after 30 days from discharge was registered. We used Chi-squared test, Mann-Whitney test and ANOVA to analyze data. RESULTS: In a sample size of 157 patients we observed a statistically significant increase in MCV (p<0,001), blood Iron (p<0,001), Transferring saturation index (p<0,001), Ferritin (p<0,001) and Reticulocytes per 1000 red blood cells (p<0,01); Transferrin decreased instead (p<0,001). In a smaller sample of patients with complete blood count and iron deposit assessment 30 days after admission (n=14) a statistically significant increase of MCV (p<0,001), MCH (p<0,01) and Reticulocytes (p<0,05) was noted. No significant changes in Hemoglobin was observed in either of the two groups. Subgroup analysis yielded no significant differences. No adverse events connected to Ferric Carboxymaltose was reported during the time we observed. CONCLUSION: Ferric Carboxymaltose proved effective and well tolerated in replenishing iron stores. The significant increase in MCV and Reticulocytes between admission and discharge and after 30 days from discharge could suggest the presence of an increased production of red blood cells. The lack of a significant change in Hemoglobin can be explained by the multiple co-existent morbidities, the short span of time between administration and discharge and by the small sample size that was analyzed after 30 days.
Relatore SARZANI, RICCARDO
Controrelatore SPANNELLA, FRANCESCO
Appare nelle tipologie: Laurea specialistica, magistrale, ciclo unico
File in questo prodotto:
File Descrizione Dimensione Formato  
FRONTESPIZIO FIRMATO.pdf   fino a2026-10-18 Relatore: Prof. Riccardo Sarzani Correlatore: Dr. Francesco Spannella Laureando: Giacomo Prosciutti 2.18 MB Adobe PDF
Profilo di efficacia e tollerabilità del Ferro Carbossimaltosio nel paziente geriatrico con multimorbidità in una unità operativa per acuti.pdf   fino a2026-10-18 tesi in pdf/a 1.12 MB Adobe PDF

I documenti in UNITESI sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12075/2048