Studente PORCARELLI, ILARIA
Facoltà/Dipartimento Dipartimento Ingegneria Civile, Edile e dell'Architettura
Corso di studio INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Anno Accademico 2019
Data dell'esame finale 2021-02-17
Titolo italiano Studio sperimentale sull'effetto dell'aggiunta di silice colloidale su intonaci macroporosi
Titolo inglese Effect of colloidal nanosilica addition on macroporous plasters: an experimental study
Abstract in italiano L’obiettivo della tesi è di valutare l’effetto dell’aggiunta di nano silice colloidale ad intonaci macroporosi, focalizzando l’attenzione sulle proprietà morfologiche, meccaniche, fisiche, chimiche e di durabilità. Sono state testate sei tipologie di malte da intonaco: la semplice malta a base di calce idraulica e sabbia di fiume, quella con calce idraulica e sepiolite e quella a base di 50% sabbia, 50% sepiolite e calce idraulica. Sono state preparate altre tre malte con la stessa composizione ma con aggiunta di nano silice colloidale con quantitativi pari a 6 gr per ogni litro di miscela. L’attività sperimentale eseguita può essere suddivisa in due fasi distinte. Nella prima fase è stata valutata l’efficacia dell’inserimento della nano silice colloidale in termini di lavorabilità prima e microstruttura, resistenza meccanica, prestazioni termo-igrometriche dopo 28 giorni di maturazione. La seconda fase ha riguardato la costruzione di una camera climatica che simulasse l’invecchiamento delle malte da intonaco in un ambiente salino e permettesse di valutare la durabilità dei materiali con e senza silice colloidale. I risultati hanno dimostrano che dopo 28 giorni di maturazioni la silice colloidale non ha apportato miglioramenti, ma a seguito della prova di invecchiamento artificiale, si sono verificati notevoli cambiamenti. L’acqua della soluzione salina ha infatti permesso di continuare il processo di idratazione delle malte da intonaco e l’azione pozzolanica e riempitiva della silice colloidale ha reso la microstruttura più omogenea e meno porosa, soprattutto nella zona di transizione interfacciale (ITZ). Ciò ha portato ad una diminuzione della dimensione dei pori, un aumento delle prestazioni meccaniche ma anche dell’assorbimento capillare e della conducibilità termica. L’intonaco che ha incrementato maggiormente le sue caratteristiche con l’aggiunta di silice colloidale è quello avente come inerte la sabbia e la sepiolite. L’elevata attività pozzolanica di quest’ultimo materiale, combinato con quello della silice, ha permesso di ottenere un intonaco macroporoso con ottime prestazioni secondo le UNI EN 998-1:2016.
Relatore STAZI, FRANCESCA
Controrelatore DI PERNA, COSTANZO
CORINALDESI, VALERIA
Appare nelle tipologie: Laurea specialistica, magistrale, ciclo unico
File in questo prodotto:
File Descrizione Dimensione Formato  
Porcarelli_Ilaria_Tesi.pdf   fino a2026-02-16 L’obiettivo della tesi è di valutare l’effetto dell’aggiunta di nano silice colloidale ad intonaci macroporosi, focalizzando l’attenzione sulle proprietà morfologiche, meccaniche, fisiche, chimiche e di durabilità. 20.57 MB Adobe PDF
Frontespizio_Porcarelli_Ilaria_Signed.pdf   fino a2026-02-16 Frontespizio della tesi di Ilaria Porcarelli 299.35 kB Adobe PDF

I documenti in UNITESI sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12075/2129