Studente BARCHIESI, AGNESE
Facoltà/Dipartimento Dipartimento Scienze Biomediche e Sanita' Pubblica
Corso di studio Infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di Infermiere)
Anno Accademico 2019
Data dell'esame finale 2020-11-26
Titolo italiano COVID-19 E ASSISTENZA PSICHIATRICA: UNA REVISIONE DELLA LETTERATURA SULL'IMPATTO DELLA PANDEMIA
Titolo inglese COVID-19 AND PSYCHIATRIC CARE: A REVIEW OF THE LITERATURE ABOUT THE IMPACT OF THE PANDEMIC
Abstract in italiano ABSTRACT INTRODUZIONE L’attuale pandemia da nuovo coronavirus SARS CoV-2 ha sollevato molte problematiche relative alle attività clinico-assistenziali erogate dai Dipartimenti di Salute Mentale. Le persone con disturbi psichiatrici risultano più suscettibili alle infezioni di tipo respiratorio dovute principalmente alla permanenza nei contesti ospedalieri o residenziali per periodi medio-lunghi e a tassi di tabagismo estremamente elevati; pertanto potrebbero essere più a rischio di contrarre le forme più gravi dell’infezione da COVID-19, come le polmoniti. I soggetti con patologie mentali in relazione alla pandemia hanno generalmente bassa consapevolezza del rischio e ridotta attenzione alle procedure di protezione personale; inoltre possono essere maggiormente inclini a produrre risposte emotive disfunzionali, che portano a ricadute o al peggioramento di un disturbo preesistente a causa della più alta suscettibilità allo stress. OBIETTIVO Riassumere i risultati dei principali studi condotti sull’impatto della pandemia COVID-19 nell’ambito della salute mentale. MATERIALI E METODI E’ stata condotta una revisione integrativa della letteratura seguendo l’approccio metodologico di Whittemore e Knalf (2005). Sono stati consultati i database Medline e Cinahl fino al termine del mese di agosto 2020. Sono state costruite stringhe di ricerca utilizzando i termini “Covid”, “Covid-19”, “Coronavirus”, “Mental Health” e “Nursing” combinati tra loro con gli operatori boleani AND, OR e NOT. Sono stati inclusi nella revisione studi primari di natura sperimentale e osservazionale, studi qualitativi e studi secondari (revisioni della letteratura), pubblicati in lingua inglese o italiana, che avevano come tematica principale le conseguenze della pandemia COVID-19 nei soggetti con disturbi mentali e nell’organizzazione dell’assistenza. RISULTATI Sono stati selezionati 16 articoli che incontravano i criteri di inclusione prestabiliti. I risultati hanno evidenziato che la pandemia COVID-19 ha modificato profondamente l’organizzazione dell’assistenza psichiatrica con la necessità di adattare gli ambienti e gli strumenti dei servizi ospedalieri e territoriali finalizzati all’integrazione e alla socializzazione prevedendo l’isolamento e la limitazione dei contatti. Emergono nuove modalità di relazione con il paziente e con i suoi familiari, tramite il ricorso a tecnologie innovative come la telemedicina, che permettono una continuità assistenziale soprattutto nella gestione di situazioni critiche in cui sia necessario limitare il contatto diretto. Inoltre nei soggetti con disturbi mentali sono state riscontrate riacutizzazioni della sintomatologia ansioso-depressiva come conseguenza delle misure adottate per contenere la diffusione della pandemia. CONCLUSIONI L’emergenza può diventare un’occasione importante per sviluppare nuove conoscenze e competenze nell’assistenza ai soggetti con disturbi mentali e alle loro famiglie, utilizzando le nuove tecnologie come approccio attivo per interventi psicoeducativi di gestione dello stress e di supporto psicologico nell’organizzazione delle attività di vita quotidiana. PAROLE CHIAVE: Covid, Covid-19, Coronavirus, Mental Health, Nursing.
Abstract in inglese ABSTRACT INTRODUCTION The current pandemic from new coronavirus SARS CoV-2 has raised many issues related to the clinical-assistance activities provided by Mental Health Departments. People with psychiatric disorders are more susceptible to respiratory infections mainly due to their stay in hospital or residential settings for medium-long periods and extremely high rates of smoking; therefore they may be more at risk of contracting the most severe forms of COVID-19 infection, such as pneumonia. People with pandemic-related mental illness generally have low risk awareness and reduced attention to personal protection procedures; they may also be more likely to produce dysfunctional emotional responses, leading to relapses or worsening of a pre-existing disorder due to higher susceptibility to stress. OBJECTIVE Summarize the results of major studies conducted on the impact of the COVID-19 pandemic on mental health. MATERIALS AND METHODS An additional review of the literature was conducted following the methodological approach of Whittemore and Knalf (2005). The Medline and Cinahl databases were consulted until the end of August 2020. Research strings were constructed using the terms "Covid", "Covid-19", "Coronavirus", "Mental Health" and "Nursing" combined with the Bolean operators AND, OR and NOT. Primary studies of experimental and observational nature, qualitative studies and secondary studies (literature reviews), published in English or Italian, were included in the review, which had as main theme the consequences of the COVID-19 pandemic in subjects with mental disorders and in the organization of care. RESULTS 16 articles were selected that met the pre-established inclusion criteria. The results showed that the COVID-19 pandemic has profoundly changed the organization of psychiatric care with the need to adapt the environments and tools of hospital and territorial services aimed at integration and socialization by providing isolation and limitation of contacts. New ways of relationship with the patient and his family emerge, through the use of innovative technologies such as telemedicine, which allow a continuity of care especially in the management of critical situations where it is necessary to limit direct contact. In addition, in subjects with mental disorders, anxiety-depressive symptoms have been found to worsen as a result of the measures taken to contain the spread of the pandemic. CONCLUSIONS Emergency can become an important opportunity to develop new knowledge and skills in caring for people with mental disorders and their families, using new technologies as an active approach for psychoeducational stress management interventions and psychological support in the organization of daily life activities. KEYWORDS: Covid, Covid-19, Coronavirus, Mental Health, Nursing.
Relatore GALLI, FRANCESCO
Controrelatore COMPARCINI, DANIA
Appare nelle tipologie: Laurea triennale, diploma universitario
File in questo prodotto:
File Descrizione Dimensione Formato  
FRONTESPIZIO BARCHIESI AGNESE.pdf   fino a2023-11-25 96.51 kB Adobe PDF
TESI_ BARCHIESI AGNESE.pdf   fino a2023-11-25 585.94 kB Adobe PDF

I documenti in UNITESI sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12075/2981