Studente DONATELLI, LISA
Facoltà/Dipartimento Dipartimento Scienze della Vita e dell'Ambiente
Corso di studio SCIENZE BIOLOGICHE
Anno Accademico 2019
Data dell'esame finale 2020-10-21
Titolo italiano BISFENOLO A: POSSIBILI EFFETTI SUI MECCANISMI MOLECOLARI ALLA BASE DELL'INSORGENZA DI ANOMALIE NELLO SVILUPPO EMBRIONALE DEI SUINI
Titolo inglese THE POSSIBLE MOLECULAR MECHANISMS OF BISPHENOL A ACTION ON PORCINE EARLY EMBRYONIC DEVELOPMENT.
Abstract in italiano Il bisfenolo A (BPA) è una sostanza chimica molto utilizzata in tutti i paesi industrializzati. Viene utilizzato nella produzione di plastiche in policarbonato (molto diffuse per le proprietà di trasparenza, resistenza termica e meccanica), utilizzate nei recipienti per uso alimentare, e nelle resine epossidiche che compongono il rivestimento protettivo interno presente nella maggior parte delle lattine per alimenti e bevande. Inoltre, viene utilizzato anche nella carta termica degli scontrini e nei dispositivi odontoiatrici. A causa di questo ampio utilizzo, ad oggi il BPA è tra gli interferente endocrini il più diffuso. Lo scopo del presente studio è quello di analizzare e valutare gli effetti di questa sostanza nello sviluppo embrionale precoce di suini. In questo studio è stato dimostrato che l’esposizione a concentrazioni crescenti di BPA determina una riduzione della formazione di blastocisti. Inoltre, l’alterazione dell’equilibrio redox ha ulteriori conseguenze, quali danni mitocondriali che inducono il rilascio del citocromo c, che rappresenta il segnale per l’avvio dell’apoptosi. Come effetto protettivo nei confronti delle specie reattive dell’ossigeno (ROS), la cellula aumenta i processi autofagici come meccanismo per recuperare energia attraverso l’eliminazione di organelli non più utili o dannosi. Inoltre l’aumento dei ROS determina danni al DNA, rilevabili tramite l’attivazione della via P53-P21. Le conseguenze indotte dall’esposizione al BPA minano il corretto sviluppo embrionale alterandone i processi base, quali la proliferazione cellulare, la morfogenesi e il differenziamento istologico.
Abstract in inglese Bisphenol A (BPA) is a chemical substance widely used in all industrialized countries. It is used in the production of polycarbonate plastics (very popular for their transparency, thermal and mechanical resistance properties), used in food-grade containers, and in the epoxy resins that make up the internal protective coating present in most food and beverage cans. . It is also used in thermal receipt paper and dental devices. Due to this wide use, BPA is currently the most common endocrine disruptor. The aim of the present study is to analyze and evaluate the effects of this substance in the early embryonic development of pigs. In this study it was shown that exposure to increasing concentrations of BPA leads to a reduction in the formation of blastocysts. Furthermore, the alteration of the redox balance has further consequences, such as mitochondrial damage that induce the release of cytochrome c, which represents the signal for the initiation of apoptosis. As a protective effect against reactive oxygen species (ROS), the cell increases autophagic processes as a mechanism to recover energy through the elimination of organelles that are no longer useful or harmful. Furthermore, the increase in ROS leads to DNA damage, detectable by activating the P53-P21 pathway. The consequences induced by exposure to BPA undermine proper embryonic development by altering its basic processes, such as cell proliferation, morphogenesis and histological differentiation.
Relatore BENEDETTI, MAURA
Appare nelle tipologie: Laurea triennale, diploma universitario
File in questo prodotto:
File Descrizione Dimensione Formato  
Frontespizio Donatelli Lisa.pdf   fino a2023-10-20 Frontespizio tesi di Lisa Donatelli. Sessione autunnale 2019/20 292.62 kB Adobe PDF
BPA SVILUPPO EMBRIONALE PRECOCE TESI_PDF A.pdf   fino a2023-10-20 Presentazione tesi. 2.54 MB Adobe PDF

I documenti in UNITESI sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12075/3273