Studente HREN, MARKO
Facoltà/Dipartimento Dipartimento Ingegneria Civile, Edile e dell'Architettura
Corso di studio INGEGNERIA EDILE
Anno Accademico 2019
Data dell'esame finale 2021-02-24
Titolo italiano Qualità dell’ambiente Urbano nelle Marche. Pianificazione e Progettazione delle infrastrutture verdi e delle dotazioni ambientali per la città contemporanea
Titolo inglese Quality of the Urban environment in the Marche. Planning and Design of green infrastructures and environmental equipment for the contemporary city
Abstract in italiano L’obiettivo del lavoro di tesi è quello di analizzare gli strumenti della pianificazione urbana per la qualità dell’ambiente nelle Marche, facendo riferimento alla progettazione di infrastrutture verdi e delle dotazioni ambientali nella città contemporanea. La tesi è suddivisa in tre sezioni, ognuna delle quali si focalizza in una dimensione di scala differente con approfondimenti transcalari tra l’area vasta e dimensione urbana di quartiere (scala regionale, provinciale, comunale). La prima sezione descrive e analizza la dimensione delle dotazioni ambientali nella città, e le caratteristiche principali da tenere in considerazione nel progetto urbanistico della città contemporanea. Fondamentale è la comprensione della vulnerabilità al cambiamento climatico delle città e le ripercussioni che ha sulla salute e il benessere dei cittadini, per poter poi mettere in atto delle politiche e strategie mirate. In questa sezione sono stati inseriti, come riferimento, alcuni esempi di piani urbanistici adottati in diverse città italiane che propongono delle attenzioni e strategie per lo sviluppo del verde urbano e potenziamento dei sistemi ecosistemici. Si è poi passato alla descrizione delle reti ecologiche, che costituiscono uno strumento indispensabile per la pianificazione territoriale e il miglioramento della qualità del territorio. Per ultimo si è definita la strategia nazionale per la biodiversità, obiettivo fissato dall’Unione Europea da raggiungere entro 2020. Nella seconda sezione siamo scesi di scala per delineare le tematiche sul territorio marchigiano sviluppando un’analisi multilivello delle criticità dei sistemi insediativi della regione. Partendo delle Aree Urbane Funzionali, caratterizzate da una elevata densità di popolazione e un elevato flusso casa-lavoro, abbiamo individuato e descritto le molteplici pressioni del sistema antropico sulle matrici ambientali. Il consumo del suolo, dovuto all’espansione delle aree urbane, rappresenta una minaccia per la salvaguardia della risorsa naturale. Un altro fattore da considerare è la vetustà del patrimonio edilizio, che incide sull’efficienza energetica complessiva del tessuto urbano generando impatti sulla matrice aria con elevati livelli. Infine, è descritto il problema della mobilità in ambito urbano, diffuso in tutte le Marche, legato ad una struttura insediativa dispersa a bassa densità e alla carenza di infrastrutture per una mobilità ed un trasporto pubblico efficiente. Nella terza e ultima sezione il lavoro di tesi si concentra sul tema della pianificazione delle dotazioni ambientali, focalizzando lo studio sull’area urbana di Ancona. Analizzando il nuovo piano urbanistico della città abbiamo individuato diversi obiettivi strategici e le diverse possibilità di riqualificazione urbana da attuare. Il lavoro di tesi ha permesso di evidenziare moltissime esperienze di pianificazioni in Italia capaci di includere il progetto delle infrastrutture verdi all’interno degli strumenti di pianificazione generale, delineando scenari innovativi riguardo le dotazioni ambientali pubbliche e private nella città contemporanea. La recente emergenza sanitaria legata al Covid-19 ha evidenziato la fragilità dei sistemi urbani rispetto alla capacità di avere spazi per servizi ambientali (standard urbanistici) di qualità diffusi sul territorio ed è emersa la necessità di rivalutare queste dotazioni territoriali in una chiave diversa. Il solo modo per preservare e potenziare la qualità della vita in ambiente urbano è proteggere e ripristinare maggiori livelli ed adeguati spazi resilienti per la biodiversità. Gli impegni proposti dall’UE creano le premesse per cambiamenti ambiziosi e necessari, che assicureranno il benessere e la prosperità economica delle generazioni presenti e future in un ambiente integro.
Abstract in inglese The goal of the thesis work is to analyze the tools of urban planning for the quality of the environment in the Marche, referring to the design of green infrastructures and environmental equipment in the contemporary city. The thesis is divided into three sections, each of which focuses on a different scale dimension with transcalar insights between the vast area and the urban dimension of the neighborhood (regional, provincial, municipal scale). The first section describes and analyzes the size of the environmental equipment in the city, and the main characteristics to be taken into consideration in the urban design of the contemporary city. Understanding the vulnerability of cities to climate change and the repercussions it has on the health and well-being of citizens is fundamental, in order to then be able to implement targeted policies and strategies. In this section, some examples of urban plans adopted in various Italian cities have been included as a reference, which propose attentions and strategies for the development of urban greenery and strengthening of ecosystem systems. We then moved on to the description of ecological networks, which constitute an indispensable tool for territorial planning and improvement of the quality of the territory. Lastly, the national strategy for biodiversity was defined, a goal set by the European Union to be achieved by 2020. In the second section we went down the ladder to outline the issues on the Marche region by developing a multilevel analysis of the criticalities of the region's settlement systems. Starting from the Functional Urban Areas, characterized by a high population density and a high home-work flow, we have identified and described the multiple pressures of the anthropic system on the environmental matrices. Land consumption, due to the expansion of urban areas, represents a threat to the preservation of the natural resource. Another factor to consider is the age of the building stock, which affects the overall energy efficiency of the urban fabric by generating impacts on the air matrix with high levels. Finally, the problem of urban mobility is described, widespread throughout the Marche region, linked to a dispersed low-density settlement structure and the lack of infrastructures for mobility and efficient public transport. In the third and last section, the thesis work focuses on the planning of environmental equipment, focusing the study on the urban area of Ancona. By analyzing the new urban plan of the city, we have identified various strategic objectives and the various possibilities for urban redevelopment to be implemented. The thesis work has allowed to highlight many planning experiences in Italy capable of including the green infrastructure project within the general planning tools, outlining innovative scenarios regarding public and private environmental facilities in the contemporary city. The recent health emergency linked to Covid-19 highlighted the fragility of urban systems with respect to the ability to have spaces for quality environmental services (urban standards) spread throughout the territory and the need to re-evaluate these territorial endowments in a different key has emerged. The only way to preserve and enhance the quality of life in the urban environment is to protect and restore higher levels and adequate resilient spaces for biodiversity. The commitments proposed by the EU create the conditions for ambitious and necessary changes, which will ensure the well-being and economic prosperity of present and future generations in an intact environment.
Relatore MARINELLI, GIOVANNI
Controrelatore DOMENELLA, LUCA
PANTALONI, MONICA
Appare nelle tipologie: Laurea triennale, diploma universitario
File in questo prodotto:
File Descrizione Dimensione Formato  
Frontespizio FINALE Tesi Hren Marko-signed.pdf   fino a2024-02-24 Il frontespizio firmato da: studente: Marko Hren relatore: Giovanni Marinelli correlatori: Luca Domenella, Monica Pantaloni 570.83 kB Adobe PDF
Tesi di Laurea Hren Marko.pdf   fino a2024-02-24 Tesi Marko Hren 48.26 MB Adobe PDF

I documenti in UNITESI sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12075/3927