Studente RODELLI, MARTINA
Facoltà/Dipartimento Dipartimento Scienze Biomediche e Sanita' Pubblica
Corso di studio Infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di Infermiere)
Anno Accademico 2019
Data dell'esame finale 2020-11-28
Titolo italiano "STUDIO COMPILATIVO: IL POTERE DELLA COMUNICAZIONE TRA INFERMIERE E PERSONA AFFETTA DA DEMENZA"
Titolo inglese "COMPARATIVE STUDY: THE POWER OF COMMUNICATION BETWEEN NURSES AND PERSON AFFECTED BY DEMENTIA"
Abstract in italiano Nella Tesi che segue si è concentrati sulla comunicazione nei pazienti affetti dalla patologia di demenza. La demenza è una patologia cronica e degenerativa, e il decadimento della comunicazione è uno dei primi sintomi che possiamo notare in questi pazienti. Si è svolto un lavoro compilativo, su vari testi individuati che parlavano delle varie tecniche di approccio per un’ottima comunicazione con essi. Sono stati valutati tutti i tipi di comunicazioni da quella verbale a quella non verbale, che si è scoperta importante tanto quanto quella verbale che ha come scopo quella di far sbloccare il paziente e aiutarlo nella comunicazione. Sono stati elencati, inoltre, tutti i comportamenti consoni e non per ottimizzare la comunicazione con i pazienti dementi. E si sono individuate delle tecniche come il Conversazionalismo, l’approccio Capacitante, il programma FOCUSED, per migliorare la comunicazione con le persone dementi, e ancora per la comunicazione non verbale si sono individuati delle tecniche come la Doll Therapy, che aiutano il paziente a risvegliare la comunicazione arcaica Nell’elaborato troviamo, prima di arrivare alla parte saliente, un excursus su cos’è la demenza e i vari trattamenti che passano dall’essere farmacologici al “semplice” ascoltare.
Relatore CINAGLIA, SIMONA
Appare nelle tipologie: Laurea triennale, diploma universitario
File in questo prodotto:
File Descrizione Dimensione Formato  
TESI MARTINA RODELLI.pdf   fino a2023-11-27 361.48 kB Adobe PDF
frontespizio firmato-pdfa.pdf   fino a2023-11-27 235.23 kB Adobe PDF

I documenti in UNITESI sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12075/4082