Studente ANTILI, LORENZO
Facoltà/Dipartimento Dipartimento Scienze Cliniche e Molecolari
Corso di studio TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)
Anno Accademico 2019
Data dell'esame finale 2021-04-12
Titolo italiano Smart working in periodo di emergenza da Covid-19: studio sulla percezione dello stress lavoro-correlato
Titolo inglese Smart working in the period of emergency from Covid-19: study on the perception of work-related stress
Abstract in italiano L’obiettivo di questa tesi è illustrare le caratteristiche, le modalità di applicazione, i vantaggi e gli svantaggi di un approccio al lavoro agile. Nel primo capitolo vengono trattati i temi dello smart-working, delle altre forme di lavoro flessibile e le normative vigenti in materia. Nel secondo capitolo viene spiegato il concetto di stress, la sua correlazione rispetto al lavoro in particolare facendo riferimento allo stress derivante dall’utilizzo eccessivo di mezzi tecnologici di informazione e comunicazione. Nell’ultimo capitolo viene effettuato uno studio, attraverso la rielaborazione dei dati pervenuti da un campione di tot dipendenti, sia del settore pubblico, sia del settore privato, riguardante la percezione dello stress lavoro-correlato sviluppato in occasione del ricorso allo smart-working durante l’evento pandemico dal virus Sars-CoV-2. I risultati saranno utili per comprendere eventuali azioni correttive da porre in essere al fine di incentivare o meno questa tipologia di lavoro, anche per il futuro. Keywords: smart-working, flessibilità, stress lavoro-correlato, tecnostress.
Abstract in inglese The goal of this thesis is to illustrate the characteristics, methods of application, advantages and disadvantages of an agile approach to work. The first chapter deals with the issues of smart-working, other forms of flexible work and the regulations in force on the subject. The second chapter explains the concept of stress, its correlation with work in particular by referring to the stress resulting from the excessive use of technological means of information and communication. In the last chapter, a study is carried out, through the re-processing of data received from a sample of all employees, both from the public and private sectors, regarding the perception of work-related stress developed during the use smart-working during the pandemic event from the Sars-CoV-2 virus. The results will be useful to understand any corrective actions to be implemented in order to encourage or not this type of work, also for the future. Keywords: smart-working, flexibility, work-related stress, technostress.
Relatore PIERONI, CATIA
Controrelatore SILVESTRI, DAVIDE
Appare nelle tipologie: Laurea triennale, diploma universitario
File in questo prodotto:
File Descrizione Dimensione Formato  
frontespizio_firmato.pdf   fino a2024-04-11 68.1 kB Adobe PDF
TPALL_TESI ANTILI Lorenzo.pdf   fino a2024-04-11 36 MB Adobe PDF

I documenti in UNITESI sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12075/4198