Studente ROSAVERDE, GIACOMO
Facoltà/Dipartimento Dipartimento Scienze Biomediche e Sanita' Pubblica
Corso di studio Infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di Infermiere)
Anno Accademico 2018
Data dell'esame finale 2020-04-23
Titolo italiano La musicoterapia nei pazienti oncologici: Terapia alternativa o di supporto per la medicina?
Titolo inglese Music therapy in cancer patients: Alternative or supportive therapy for medicine?
Abstract in italiano Nel contesto storico la sanità ha potuto offrire a ciascun individuo, senza eventuale discriminazione, un percorso di cura adeguato ai propri problemi, condizioni, bisogni, tramite l'utilizzo delle evidenze scientifiche. Si fa riferimento a diverse norme che hanno contribuito ad instaurare diverse attività ( come per esempio la prevenzione, cura, cura palliativa), ponendo sempre come scopo primario il miglioramento di qualità di vita e la sopravvivenza della persona assistita. Nella promozione alla salute del cittadino, specialmente se è rivolto a tutte quelle persone affette da problemi oncologici, è possibile fornire un supporto all' interno del piano terapeutico, anche una terapia che si differenzia rispetto alla medicina ufficiale: la musicoterapia. Generalmente quando si parla di musica ci si fa riferimento come " il piacere di volerla ascoltare" ma in realtà questa riporta su di sé un’altra notevole importanza, in quanto diverse persone la hanno voluto inserire come terapia. In quanto, i benefici riportati sul contesto sanitario sono diversi, come ad esempio l'apertura dei canali di comunicazione attraverso l'uso del suono, l'instaurazione delle emozioni positive o anche la correlazione fra suono e cellule. L'utilizzo di questa terapia è possibile intraprendere nelle strutture sanitarie che accolgono le persone aventi delle cure palliative, poiché la malattia che persiste in loro, può fare assumere un atteggiamento non idoneo verso la cura che si stanno attenendo. In quanto la medicina convenzionale si concentra più sul problema primario e cioè alla risoluzione della patologia o se ciò non è possibile nel minimizzarla, ma non si focalizza su eventuali problemi secondari della persona assistita. In tale contesto la musicoterapia prende posizione, in quanto, riversa la sua importanza nell'aiutare, supportare, complementare la medicina convenzionale. Per tali ragioni è opportuno distribuire le importanze scientifiche e fare cioè un confronto tra medicina convenzionale e non convenzionale, in quanto la musicoterapia appartiene a quest'ultima, nell'ottica della terapia complementare. Questa "nuova attività" è sempre stata presente ma poco sfruttato in quanto non si ha ancora compreso in tutti i suoi aspetti, le sue potenzialità. Occorre però bene sottolineare che anche se risiede una sua particolare importanza nel campo sanitario, questa terapia non potrà mai prendere il posto della medicina convenzionale, ma la può complementare, in quanto la medicina ufficiale rimarrà sempre la terapia primaria da sottostare alla persona.
Abstract in inglese In the historical context, healthcare has been able to offer each individual, without any discrimination, a path of treatment appropriate to their problems, conditions, needs, through the use of scientific evidence. Reference is made to various standards which have contributed to the establishment of various activities (such as prevention, treatment, palliative care), always placing the improvement of the quality of life and survival of the assisted person as the primary purpose. In promoting the health of the citizen, especially if it is aimed at all those people suffering from oncological problems, it is possible to provide support within the therapeutic plan, even a therapy that differs from the official medicine: music therapy. Generally when we talk about music we refer to it as "the pleasure of wanting to listen to it" but in reality this brings about another notable importance, as several people have wanted to include it as therapy. In that, the benefits reported on the health context are different, such as the opening of communication channels through the use of sound, the establishment of positive emotions or even the correlation between sound and cells. The use of this therapy is possible to undertake in the health facilities that welcome people with palliative care, since the disease that persists in them, can lead to taking an unsuitable attitude towards the care that they are following. As conventional medicine focuses more on the primary problem, that is, on the resolution of the pathology or if this is not possible in minimizing it, but it does not focus on any secondary problems of the assisted person. In this context, music therapy takes a position, in that it pours its importance in helping, supporting and complementing conventional medicine. For these reasons, it is appropriate to distribute the scientific importance and to make a comparison between conventional and unconventional medicine, since music therapy belongs to the latter, in the perspective of complementary therapy. This "new activity" has always been present but little exploited as it has not yet been understood in all its aspects, its potential. However, it should be stressed that even if its particular importance lies in the health field, this therapy can never take the place of conventional medicine, but it can complement it, as official medicine will always remain the primary therapy to be submitted to the person.
Relatore CAMERUCCIO, MORENO
Appare nelle tipologie: Laurea triennale, diploma universitario
File in questo prodotto:
File Descrizione Dimensione Formato  
MUSICOTERAPIA TESI ROSA-convertito (1).pdf   fino a2023-04-22 tesi definitiva 1.31 MB Adobe PDF
frontespizione musicoterapia.pdf   fino a2023-04-22 frontespizio firmato 87.01 kB Adobe PDF

I documenti in UNITESI sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12075/5654