Studente GHISELLI, ANDREA
Facoltà/Dipartimento Dipartimento Scienze Economiche e Sociali
Corso di studio ECONOMIA E COMMERCIO
Anno Accademico 2018
Data dell'esame finale 2020-02-21
Titolo italiano Il nuovo Fondo Salva-Stati: opportunità e criticità per l'Italia
Titolo inglese The new ESM: opportunities and problems for Italy
Abstract in italiano Il Fondo Salva-Stati, così ridenominato in termini giornalistici, rappresenta un mezzo necessario all'interno dell'unione Europea il quale possiede lo scopo di sostenere ed aiutare gli stati in crisi, svolgendo l'azione di prestatore di ultima istanza. Il vero nome è European Stability Mechanism (ESM) o in italiano Meccanismo Europeo di Stabilità (MES), nato a seguito della grande crisi del 2008, prendendo il posto dei due meccanismi costituiti ad hoc, e per tempo breve, quali FESF - Fondo Europeo di Stabilità Finanziaria e MESF - Meccanismo Europeo di Stabilità Finanziaria, rappresentando una fusione di essi. Il MES possiede una struttura operativa basata su un Coniglio dei Governatori, un Consiglio di Amministrazione, un Direttore Generale e vari dipendenti, è composto dagli stati aderenti, che fanno parte dell'UE, e possiede una capacità liquida di 704.798,7 milioni di euro. Nel 2017 la Commissione Europea ha presentato un pacchetto di proposte volte a migliorare l'Unione stessa tra cui si ritrova la proposta di riforma dello ESM attraverso un contratto che dovrà essere poi approvato da tutti gli stati aderenti, tale proposta smosse e smuove timori tra economisti e stati meno solidi, per via di una clausola relativa alla ristrutturazione del debito, che potrebbe causare shock ancor più insostenibili per gli stati sopra citati. Tra essi vi è presente l'Italia che con la sua insostenibilità del debito ormai consolidata, potrebbe rischiare conseguenze gravi.
Relatore ESPOSTI, ROBERTO
Appare nelle tipologie: Laurea triennale, diploma universitario
File in questo prodotto:
File Descrizione Dimensione Formato  
Tesi.pdf   fino a2023-02-20 551.47 kB Adobe PDF
Frontespizio Ita-Ing.pdf   fino a2023-02-20 449.47 kB Adobe PDF

I documenti in UNITESI sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12075/6119