Studente ROMAGNOLI, ISABEL
Facoltà/Dipartimento Dipartimento Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche
Corso di studio INGEGNERIA GESTIONALE
Anno Accademico 2020
Data dell'esame finale 2021-12-10
Titolo italiano La prevenzione antincendio: analisi e manutenzione degli impianti presso lo stabilimento farmaceutico Pfizer di Ascoli Piceno
Titolo inglese Fire prevention: analysis and maintenance of systems at Ascoli Piceno Pfizer pharmaceutical plant
Abstract in italiano La prevenzione incendio è quella materia che fa riferimento a tutto l’insieme di accorgimenti messi in atto per ridurre l’eventualità di innesco di un incendio e/o contenerne la propagazione, quindi tratta sia le misure di “prevenzione” che quelle di “protezione”. Le prime riducono la probabilità dell’insorgenza dell’incendio, mentre le seconde riducono l’entità del danno atteso nel caso in cui l’incendio si verifichi. La protezione antincendio può essere attiva o passiva: nel primo caso c’è l’azione umana e/o impiantistica per combattere il fuoco, nel secondo caso si tratta di quelle misure volte a contenere gli effetti dell’incendio nello spazio e nel tempo senza l’intervento umano o impiantistico. Il presente lavoro ha per oggetto l’analisi e la manutenzione dei dispositivi, sistemi ed impianti antincendio dello stabilimento Pfizer di Ascoli Piceno. Nel primo capitolo si descrive la Pfizer, come è nata e la sua evoluzione nel tempo, per poi entrare nel dettaglio con lo stabilimento di Ascoli Piceno, evidenziandone la struttura, l’impianto produttivo e il reparto Utilities. Nel secondo capitolo si illustrano i sistemi antincendio oggetto della trattazione, descrivendone in generale le caratteristiche tecniche e funzionali, per poi mostrare il ruolo di ciascun presidio e la suddivisione delle responsabilità nella loro gestione. Nel terzo capitolo si mostra il quadro normativo europeo di riferimento per la manutenzione delle apparecchiature antincendio ed il quadro normativo americano di riferimento per la progettazione degli impianti del sito produttivo. Nel quarto capitolo si offre una visione completa dell’assetto antincendio di stabilimento, quindi le tipologie e i volumi dei dispositivi ed impianti esistenti, spiegando anche la metodologia di lavoro che ha portato a identificarli. Si mostra la frequenza d’intervento su ciascun presidio, sulla base delle normative europee e dei libretti di uso e manutenzione, spiegando poi le attività e le operazioni di manutenzione previste. Infine, nel quinto capitolo si effettua un’analisi degli scostamenti, sulla base delle normative, finalizzata ad individuare eventuali divari tra stato attuale e stato futuro desiderato. Eseguita tale analisi, si passa ad illustrare il piano d’azione per implementare iniziative e progetti di miglioramento dell’assetto antincendio di stabilimento.
Abstract in inglese The topic of fire prevention refers to all the actions applied for reducing fire activation risk, so concern both the “preventive” and “safety” measures. In detail, the first one reduces the probability to activate the fire, while the second one contains the damage in case the fire occurs. Fire protection can be “active” or “passive”: in the first case there is human and/or mechanical action to prevent fire, the second case refers to those measures aimed at containing the effects of fire in space and time without human or mechanical interference. This document concerns the analysis and the maintenance of the devices, systems, and fire-fighting equipment of the Pfizer Ascoli Piceno plant. The first chapter describes Pfizer Ascoli plant history (the beginning and the evolution during the years) and the building construction, highlighting its structure, production plant and Utilities department. The second chapter explains the fire-fighting systems covered by the discussion, describing the technical and functional characteristics, and defines the role of each fire defense base and the division of responsibilities in their management. The third chapter concerns the European regulatory guideline for the maintenance of fire-fighting equipment and the American regulatory guideline for the design of the plants of the production site. The fourth chapter describes the plant's fire-fighting structure, therefore the types and volumes of existing devices and systems, also explaining the working methodology that led to identify them. Furthermore, it is described the frequency of intervention on each fire defense base, according to European requirements and to the use and maintenance manuals; are also explained the details about the maintenance activities planned. Finally, in the fifth chapter it is executed an analysis of the deviations, based on the regulations, and aimed at identifying any gaps between the current state and the desired future state. Once finalized this analysis, it is illustrated the action plan to carry out activities and projects to improve the fire-fighting structure of the plant.
Relatore BEVILACQUA, MAURIZIO
Controrelatore PISCIONE, DAVIDE
Appare nelle tipologie: Laurea specialistica, magistrale, ciclo unico
File in questo prodotto:
File Descrizione Dimensione Formato  
TESI Isabel Romagnoli (PDFA).pdf   fino a2023-12-10 Si allega il file della tesi nel formato richiesto. 4.65 MB Adobe PDF
Frontespizio tesi Isabel Romagnoli pdfa.pdf   fino a2023-12-10 Si allega il file del frontespizio della tesi firmato da relatore, correlatore e laureanda. 420.38 kB Adobe PDF

I documenti in UNITESI sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12075/7329