Studente BRANDIMARTI, CECILIA
Facoltà/Dipartimento Dipartimento Scienze della Vita e dell'Ambiente
Corso di studio SCIENZE BIOLOGICHE
Anno Accademico 2020
Data dell'esame finale 2022-05-25
Titolo italiano PROGETTARE UN EXHIBIT PER Colobus guereza: ESIGENZE DELLA SPECIE PER UN OTTIMALE BENESSERE IN AMBIENTE CONTROLLATO
Titolo inglese EXHIBIT DESIGN FOR Colobus guereza: NEEDS OF THE SPECIES FOR OPTIMAL WELFARE IN A CONTROLLED ENVIRONMENT
Abstract in italiano Colobus guereza (Rüppell, 1835), appartenente alla famiglia dei Cercopithecidae, è un primate originario di gran parte dell'Africa. Le informazioni contenute nell’Animal Care Manual (ACM)forniscono una raccolta di indicazioni sulla cura e gestione redatta da esperti riconosciuti, tra cui AZA (Association of Zoos and Aquariums) Taxon Advisory Groups (TAGs), Species Survival Plan® Programs (SSPs), biologi e veterinari. L'obiettivo finale di questo ACM è garantire un ottimale gestione e cura dei primati in questione presso le istituzioni accreditate dall'AZA. Per una corretta progettazione dell’exhibit si devono tener presenti alcuni fattori fondamentali al fine di soddisfare requisiti fisici, sociali, comportamentali e bisogni psicologici della specie in questione. Per quanto riguarda lo spazio è importante ricreare il più possibile l’habitat naturale dell’animale garantendogli la libertà di muoversi con un’andatura saltellante tipica del primate. E’ necessaria una serie di siti elevati e trespoli sia rigidi che flessibili. I primati utilizzeranno il loro intero spazio espositivo. Fondamentale è l’altezza del reparto, in quanto l’animale in caso di stress si rifugerà nelle zone più alte del reparto. Importante includere anche uno spazio di contenimento con il quale ci riferisce a rifugi notturni o spazi per il ricovero temporaneo. Colobus guereza è un animale estremamente sociale in natura. Costruire reparti per ospitare almeno quattro o cinque individui è ritenuto ottimale. Le istituzioni accreditate AZA devono disporre di un programma formale di arricchimento ambientale. Per arricchimento si intende la pratica di prevedere una varietà di stimoli nell'ambiente dove si trova l’animale, o apportare modifiche all'ambiente stesso al fine di aumentare l’attività fisica, stimolare la cognizione e/o promuovere comportamenti naturali. Si raccomanda un programma nutrizionale per soddisfare le esigenze nutrizionali della specie. E’ importante comprendere l'ecologia alimentare e le caratteristiche del tratto gastrointestinale dell’animale durante la valutazione della sua dieta. Principalmente si cibano di foglie, semi, frutta e artropodi.
Relatore PUCE, STEFANIA
Appare nelle tipologie: Laurea triennale, diploma universitario
File in questo prodotto:
File Descrizione Dimensione Formato  
Tesi.pdf 1.66 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Frontespizio.pdf 340.68 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in UNITESI sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12075/8844