Studente ROSSINI, GIOVANNI
Facoltà/Dipartimento Dipartimento Medicina Sperimentale e Clinica
Corso di studio FISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA)
Anno Accademico 2020
Data dell'esame finale 2021-11-17
Titolo italiano TRATTAMENTO CONSERVATIVO DELLA SINDROME DEL TUNNEL CARPALE: EFFICACIA DELLA NEURODINAMICA REVISIONE DELLA LETTERATURA
Titolo inglese CONSERVATIVE TREATMENT OF CARPAL TUNNEL SYNDROME: EFFICACY OF NEURODYNAMICS REVIEW OF THE LITERATURE
Abstract in italiano ABSTRACT Banche dati e razionale - obiettivo di questo elaborato è quello di ricercare nella letteratura scientifica le migliori evidenze per valutare l’efficacia e gli effetti delle tecniche neurodinamiche, applicate ed introdotte nel trattamento conservativo della STC al fine di migliorare il dolore e la funzionalità. La ricerca degli studi selezionati è stata fatta sfruttando le principali banche dati bibliografiche online, quali PubMed, PEDro, Google Scholar, JOSPT, NIH, Cochrane Library, Science Direct, Journal of Hand Therapy immettendo nel campo di ricerca le parole chiave: “efficacy of neurodynamic in CTS”, “conservative treatment of CTS including neurodynamic techniques”, “neurodynamic of median nerve”, “effectiveness of neurodynamic in upper limb”, “Median nerve mobilization”. Materiali e metodi: la ricerca effettuata fa riferimento agli studi presenti negli ultimi 21 anni, dal 2000 in poi, considerando determinati criteri di inclusione quali il lasso di tempo, la condizione acuta e subacuta del paziente e 2 tipologie di disegno di studio, le RCT e le revisioni sistematiche. Tra i fattori di esclusione sono presenti la condizione cronica del paziente, le tecniche neurodinamiche non applicate alla STC e il trattamento di pazienti con STC con associate altre patologie metaboliche. Dai 60 studi inizialmente inclusi, ne sono stati presi in considerazione 4. Risultati: Nella pratica clinica, non è stata ancora dimostrata una chiara efficacia nell’utilizzo delle terapie alla cui base è presente lo scorrimento neurale nel trattamento della STC. La mancanza di uno strumento di diagnosi definibile gold standard ha portato a delle inesattezze durante le valutazioni cliniche presenti negli studi visionati: in certi casi questa situazione ha condizionato il campione di pazienti, il quale risultava essere troppo ridotto per poter aver un impatto significativo sulla ricerca, a causa di un’analisi epidemiologica errata o causa del non utilizzo di strumenti come l’elettroneuromiografia o a causa di criteri di inclusione troppo stringenti. In altri studi i percorsi clinici non risultavano randomizzati o ben controllati e i periodi di follow-up finivano per essere troppo a breve termine, senza avere un ampio quadro della situazione. Si dovrebbero inoltre implementare le metodiche in doppio cieco, al fine di ridurre potenziali bias di studio. Conclusioni: In conclusione gli studi revisionati risultano eterogenei e non ci permettono di concludere che il trattamento con la sola neurodinamica risulti essere più efficace del trattamento standard nella persona con STC nel migliorare il dolore e la funzionalità. Tuttavia integrando la neurodinamica all’utilizzo del tutore in posizione neutra si ottiene una significativa riduzione della sintomatologia dolorosa e parestesica con notevoli miglioramenti in termini di qualità della vita. Inoltre includere la neurodinamica in un trattamento conservativo della STC può portare effetti positivi nell’ottica costi-benefici.
Abstract in inglese ABSTRACT Databases and rationale - goal of this paper is to search in the scientific literature for the best evidence to evaluate the efficacy and effects of neurodynamic techniques, applied and introduced in the conservative treatment of CTS in order to improve pain and functionality. The research of the selected studies was done using the main online bibliographic databases, such as PubMed, PEDro, Google Scholar, JOSPT, NIH, Cochrane Library, Science Direct, Journal of Hand Therapy by entering the keywords in the search field: "efficacy of neurodynamic in CTS", "conservative treatment of CTS including neurodynamic techniques", "neurodynamic of median nerve", "effectiveness of neurodynamic in upper limb", "Median nerve mobilization ". Materials and methods - the research carried out refers to the studies in the last 21 years, from 2000 onwards, considering certain inclusion criteria such as the time frame, the acute and subacute condition of the patient and 2 types of study design, RCTs and systematic reviews . Exclusion factors include the patient's chronic condition, neurodynamic techniques not applied to CTS and the treatment of CTS patients with associated other metabolic pathologies. Of the 60 studies initially included, 4 were considered. Results - In clinical practice, a clear efficacy has not yet been demonstrated in the use of therapies underlying neural sliding in the treatment of CTS. The lack of a definable gold standard diagnostic tool has led to inaccuracies during the clinical evaluations present in the studies viewed: in some cases this situation affected the sample of patients, which was too small to have a significant impact on research. , due to an incorrect epidemiological analysis or due to the non-use of tools such as electroneuromyography or due to too stringent inclusion criteria. In other studies, clinical pathways were not randomized or well controlled and follow-up periods ended up being too short-term. without having a broad picture of the situation. Double-blind methods should also be implemented in order to reduce potential study bias. Conclusions - In conclusion, the reviewed studies are heterogeneous and do not allow us to conclude that treatment with neurodynamics alone is more effective than standard treatment in the person with CTS in improving pain and function. However, by integrating the neurodynamics with the use of the brace in a neutral position, a significant reduction in painful and paresthetic symptoms is obtained with significant improvements in terms of quality of life. Furthermore, including neurodynamics in a conservative treatment of CTS can lead to positive cost-benefit effects.
Relatore CASOLI, PAOLA
Appare nelle tipologie: Laurea triennale, diploma universitario
File in questo prodotto:
File Descrizione Dimensione Formato  
FRONTESPIZIO ROSSINI GIOVANNI.pdf   fino a2024-11-16 Frontespizio Rossini Giovanni pdf/a 865.83 kB Adobe PDF
TESI CONSEGNA.pdf   fino a2024-11-16 Documento di tesi pdf/a, Rossini Giovanni 2.16 MB Adobe PDF

I documenti in UNITESI sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12075/1118