Studente STURBA, LARA
Facoltà/Dipartimento Dipartimento Scienze Economiche e Sociali
Corso di studio SISTEMI SOCIO-SANITARI E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Anno Accademico 2018
Data dell'esame finale 2020-02-14
Titolo italiano IL DANNO DA MOBBING E DA STRAINING IN PUBBLICO IMPIEGO PRIVATIZZATO - (La c.t.p. Psichiatria psicodinamica; Mens sana in corpore sano. Il danno psichico, il danno biologico conseguente in patologie psicosomatiche, funzionali, di organo e autoimmuni, eziopatogenesi).
Titolo inglese MOBBING AND STRAINING DAMAGE IN A CONTRACT PUBLIC EMPLOYEMENT- (The c.t.p. Psychodynamic psychiatry; Mens sana in corpore sano. Psychic damage, biological damage resulting in psychosomatic, functional, organ and autoimmune diseases, etiopathogenesis).
Abstract in italiano Il mobbing e straining in pubblico impiego privatizzato è una vera piaga, dove contano le relazioni e non le competenze, ottenere giustizia poi non è facile, per il costo del processo civile, per la lunga durata degli stessi nonostante la riforma della Giustizia, specie per la Cassazione, causa la enorme mole di arretrati da smaltire, in più i magistrati pur potendo scegliere se addossare tutte le spese legali sulla parte perdente, in caso lo sia il lavoratore, che non dimostra i fatti, i danni, il nesso eziologico, di fatto le imputa al lavoratore perdente senza pietà per smaltire la mole di lavoro per dissuadere nuovo contenzioso. In un quadro del genere il nuovo contenzioso del lavoro negli ultimi anni si è per questo dimezzato, si preferisce quindi tenersi il torto subito, anche se si è licenziati a seguito di pratiche vessatorie, proprio per lo spauracchio, anche delle spese "vive", bolli per ricorsi e quanto altro. A tal fine una consulenza di parte preventiva ottima è fondamentale per un ricorso autoportante, solo lo psichiatra psicodinamico affiancato da un medico legale, può fornire il giusto apporto, mediando tra Pnei (Psiconeuroendocrinoimmunologia), la medicina psicosomatica, medicina interna e quanto altro, utilizzando la teoria H-p-A o asse dello stress per la quantificazione del danno a carico del lavoratore, psichico e psichico e somatico conseguente qualora sia presente. Questo senza richieste risarcitorie assurde, utilizzando i criteri medico legali della assenza di antecedenti, di personalità morbosa, assenza di problemi medici generali, assenza della menzogna, del criterio cronologico di almeno 6 mesi delle vessazioni subite, di almeno 2 anni per la comparsa di sintomi somatici dopo le vessazioni subite in questo arco di tempo, della idoneità lesiva, considerando anche come corollario alcuni studi statistici, indicando il nesso eziologico tra i fatti provati, e i danni provati, e se possibile anche il danno morale esistenziale nella componente dinamica eccezionale per evitare inquinamenti risarcitori. La c.t.p. è obbligatoria solo nelle operazioni peritali e spesso non è rimborsata in caso di vittoria o è rimborsata parzialmente, ma andare in causa alla cieca aspettando una c.t.u. compiacente, e magari vedersi diagnosticare un disturbo di personalità o altro, o farsi respingere frettolosamente una richiesta dal magistrato che potrebbe neanche non nominare una c.t.u., nel processo civile, non fa certo il buon nome di uno studio legale, per quanto molti studi legali redigono un atto di ricorso senza avvalersi di un consulente di parte su cui impostare una causa “autoportante”. Nel presente lavoro di tesi si tratta del Processo civile, perché è più facile vincerlo col criterio probabilistico richiesto del “più probabile che non” ovvero il 67%, col criterio del tutto o nulla, senza riduzioni per concorsi di colpa come avviene in Penale. Un processo penale è costosissimo e bisogna dimostrare le proprie pretese al 99% ovvero oltre ogni ragionevole dubbio. Non si trattano di cause solo contro l’Inail, al limite cause civili ove si chiama il causa un Ente Pubblico e Inail come cenni. Perché è la strada più facile, una causa civile col doppio binario art. 2043 c.c. e 2087 c.c., l’indenizzo Inail è solo legato all’articolo 2087 c.c., molto più basso non è corrisposto nulla per il danno esistenziale, morale e tutti gli altri danni Per altro la Legge 145 del 2018 di bilancio ha portato non pochi problemi riguardo a questo ultimo aspetto sulla teoria dell’esonero e rivalsa.
Abstract in inglese Mobbing and straining in privatized public employment is a real scourge, where relationships and not skills count, getting justice is not easy, due to the cost of the civil trial, for the long duration of the same despite the reform of Justice, especially for the Court of Cassation, due to the enormous amount of arrears to be disposed of, plus the magistrates although they can choose whether to charge all the legal costs on the losing party, in case the worker is, who does not demonstrate the facts, the damages, the etiological link, of fact imputes them to the loser worker mercilessly to dispose of the amount of work to deter new litigation. In such a context, the new labor dispute in the last few years has therefore halved, therefore it is preferred to keep the wrong immediately, even if one is dismissed as a result of harassing practices, precisely for the bogeyman, even of "living" expenses, stamps for appeals and anything else. To this end, an excellent preventive consultation is essential for a self-supporting appeal, only the psychodynamic psychiatrist supported by a forensic doctor, can provide the right contribution, mediating between Pnei (Psiconeuroendocrinoimmunologia), psychosomatic medicine, internal medicine and anything else, using the HpA theory or axis of stress for the quantification of the damage to the worker, psychic and psychic and consequent somatic if it is present. This without absurd claims for compensation, using the medico-legal criteria of the absence of antecedents, of morbid personality, absence of general medical problems, absence of lies, of the chronological criterion of at least 6 months of the harassment suffered, of at least 2 years for the appearance of symptoms somatic after the harassment suffered in this period of time, of the harmful suitability, also considering as a corollary some statistical studies, indicating the etiological link between the proven facts, and the proven damages, and if possible also the existential moral damage in the exceptional dynamic component to avoid compensatory pollutions. The c.t.p. it is mandatory only in expert operations and is often not reimbursed in case of victory or is partially reimbursed, but to go blindly waiting for a c.t.u. complacent, and maybe being diagnosed with a personality disorder or something else, or getting a request hastily rejected by the magistrate who may not even appoint a ctu, in the civil trial, certainly does not make the good name of a law firm, as many law firms draft an appeal without having recourse to a party consultant on whom to set a "self-supporting" case. In this thesis work it is about the civil trial, because it is easier to overcome it with the probabilistic criterion required of the "more probable than not" or 67%, with the criterion of all or nothing, without reductions for guilt contests as happens in the criminal. A criminal trial is very expensive and you have to prove your claims to 99% or beyond any reasonable doubt. They are not just cases against INAIL, to the limit civil cases where the case is called a Public Body and INAIL as an outline. Because it is the easiest way, a civil case with double track art. 2043 c.c. and 2087 cc, the Inail indemnity is only linked to article 2087 cc, much lower, nothing is paid for the existential, moral and all other damages. Moreover, Law 145 of 2018 of the budget has brought many problems regarding to this last aspect on the theory of exemption and recourse.
Relatore DI STASI, ANTONIO
Appare nelle tipologie: Laurea specialistica, magistrale, ciclo unico
File in questo prodotto:
File Descrizione Dimensione Formato  
FRONT.pdf La c.t.p. Psichiatria psicodinamica; Mens sana in corpore sano. danno psichico, danno biologico conseguente in patologie psicosomatiche, funzionali, di organo e autoimmuni, eziopatogenesi 178.27 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
TESI.pdf IL DANNO DA MOBBING E STRAINING IN PUBBLICO IMPIEGO PRIVATIZZATO - (La c.t.p. Psichiatria psicodinamica;Mens sana in corpore sano. Danno psichico, danno biologico conseguente in patologie psicosomatiche, funzionali, di organo e autoimmuni, eziopatogene 42.08 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in UNITESI sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12075/4907