Studente TURIANI, FEDERICA
Facoltà/Dipartimento Dipartimento di Management
Corso di studio ECONOMIA E MANAGEMENT
Anno Accademico 2018
Data dell'esame finale 2020-03-21
Titolo italiano Il postulato della significatività e della rilevanza
Titolo inglese The principle of materiality
Abstract in italiano L’obbiettivo del presente lavoro era quello di valutare l’atteggiamento che i redattori del bilancio hanno attuato in riferimento al nuovo dettato normativo a seguito del D.lgs. 139/2015, specificatamente al principio della rilevanza. Si è, innanzitutto, fornito un quadro generale in merito al bilancio, all'informativa che esso assolve, ai criteri generali ed i principi di redazione nazionali ed internazionali che devono essere rispettati per la redazione del bilancio. Seppur il principio della rilevanza, già presente nella prassi contabile, sia stato esplicitato nell’art. 2423 comma 4 del Codice civile, è presente e centrale anche in altri contesti: nei principi contabili nazionali, in quelli internazionali, nella revisione legale ed anche nella normativa tributaria. L’analisi è stata svolta sui bilanci riferiti all'esercizio chiuso al 31/12/2015 e al 31/12/2016 di un campione di dieci aziende selezionate su specifici criteri individuati. Si sono condotte una serie di valutazioni e stime sui bilanci e sulle Note Integrative: la ricerca dello specifico richiamo all’art. 2423 comma 4 c.c., la valutazione di informazioni, eventi o valutazioni integrative rispetto al contenuto minimo richiesto dall'art. 2427 c.c. per le Note Integrative e l’analisi dei dettagli tabellari, specificatamente della composizione dei crediti e debiti. L’analisi dei bilanci assunti come campione non ha permesso di capire come ogni redattore del bilancio abbia interpretato il principio della rilevanza in quanto, solo la deroga al criterio di valutazione del costo ammortizzato, in quanto la sua non applicazione è irrilevante ai fine della rappresentazione dei crediti e debiti in bilancio, è ritenuta irrilevante, può essere ricondotta ad una interpretazione del principio stesso, ma null'altro veniva specificato. L’analisi dei dettagli tabellari, inoltre, non ha permesso di individuare criteri specifici utilizzati dai redattori per la rappresentazione di specifiche voci piuttosto che altre.
Relatore POLI, SIMONE
Appare nelle tipologie: Laurea specialistica, magistrale, ciclo unico
File in questo prodotto:
File Descrizione Dimensione Formato  
Frontespizio - Turiani Federica.pdf Frontespizio 263.73 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Tesi - TURIANI FEDERICA.pdf Tesi di laurea 1.28 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in UNITESI sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12075/7149