Studente CHIUSOLO, INCORONATA
Facoltà/Dipartimento Dipartimento di Management
Corso di studio MANAGEMENT PUBBLICO E DEI SISTEMI SOCIO-SANITARI
Anno Accademico 2021
Data dell'esame finale 2022-07-15
Titolo italiano Narrazioni organizzative durante la pandemia da sars covid 19
Titolo inglese ORGANIZATIONAL NARRATIONS DURING THE SARS COVID 19 PANDEMIC
Abstract in italiano L'elaborato intende analizzare, prendendo in considerazione le narrazioni dei protagonisti, alcune situazioni che la pandemia COVID-19 ha messo in evidenza con riferimento alle professioni sanitarie. Gli operatori del settore sanitario costituiscono il segmento occupazionale maggiormente esposto ai rischi relativi alla pandemia da Covid-19, sia per le situazioni stressanti in cui si sono trovati, sia per l’impegno diretto nel contenimento dei contagi e gestione del percorso di cura dei pazienti Covid+. L’obiettivo di questo lavoro è: indagare, tramite una ricerca empirica, i vissuti dei professionisti sanitari (direttore di struttura, medici, coordinatori, infermieri e operatori) di un’azienda ospedaliera del Nord-Est d’Italia, che nei loro diversi livelli organizzativi hanno dovuto confrontarsi con la pandemia già nel primo periodo in cui si è presentata. La raccolta delle esperienze dei professionisti consente di approfondire i molteplici aspetti che si sono presentati a livello professionale e organizzativo, come: la rappresentazione della propria identità professionale; il rapporto con il personale medico; le relazioni di cura, il lavoro d’equipe; le scelte.La tesi intende analizzare, prendendo in considerazione le narrazioni dei protagonisti, alcune situazioni che la pandemia COVID-19 ha messo in evidenza con riferimento alle professioni sanitarie. Gli operatori del settore sanitario costituiscono il segmento occupazionale maggiormente esposto ai rischi relativi alla pandemia da Covid-19, sia per le situazioni stressanti in cui si sono trovati, sia per l’impegno diretto nel contenimento dei contagi e gestione del percorso di cura dei pazienti Covid+. L’obiettivo di questo lavoro è: indagare, tramite una ricerca empirica, i vissuti dei professionisti sanitari (direttore di struttura, medici, coordinatori, infermieri e operatori) di un’azienda ospedaliera del Nord-Est d’Italia, che nei loro diversi livelli organizzativi hanno dovuto confrontarsi con la pandemia già nel primo periodo in cui si è presentata. La raccolta delle esperienze dei professionisti consente di approfondire i molteplici aspetti che si sono presentati a livello professionale e organizzativo, come: la rappresentazione della propria identità professionale; il rapporto con il personale medico; le relazioni di cura, il lavoro d’equipe; le scelte drammatiche che molti operatori sanitari hanno dovuto affrontare loro malgrado. Al tempo stesso, le narrazioni evidenziano come la gestione dell’emergenza Covid 19 abbia rappresentato anche un trauma organizzativo a livello sanitario che mostra la pandemia come un evento che ha provocato una scossa nel processo di sensemaking. Secondo Weick (1995) le organizzazioni e i processi di sensemaking sono fatti della stessa stoffa. Perciò risulta importante domandarsi in che modo questa maxi emergenza mette alla luce il modo con cui l’organizzazione interpreta e reagisce ad un evento tragico, come quello pandemico, sotto pressione e di fronte a situazioni che evolvono rapidamente nel loro manifestarsi. Merita domandarsi altresì in che veste ciò possa contribuire a influenzare i rapporti intra e multiprofessionali e a modificare quei paradigmi professionali già esistenti. La raccolta delle narrazioni offrirà dati qualitativi che possono essere utilizzati sia a livello organizzativo che a livello professionale e possono rappresentare uno spunto di riflessione per le organizzazioni per affrontare future emergenze definendo i punti di forza e di debolezza.
Abstract in inglese The paper intends to analyze, taking into account the narratives of the protagonists, some situations that the COVID-19 pandemic has highlighted with reference to the health professions. Healthcare professionals are the occupational segment most exposed to the risks related to the Covid-19 pandemic, both for the stressful situations in which they found themselves, and for the direct commitment to containing infections and managing the care path of Covid+ patients. The objective of this work is: to investigate, through empirical research, the experiences of health professionals (facility manager, doctors, coordinators, nurses and operators) of a hospital in the North-East of Italy, who in their different organizational levels have had to deal with the pandemic already in the first period in which it occurred. The collection of the experiences of professionals allows to deepen the many aspects that have arisen at a professional and organizational level, such as: the representation of their professional identity; the relationship with medical personnel; care relationships, teamwork; the choices The poster intends to analyze, taking into account the narratives of the protagonists, some situations that the COVID-19 pandemic has highlighted with reference to the health professions. Healthcare professionals are the occupational segment most exposed to the risks related to the Covid-19 pandemic, both for the stressful situations in which they found themselves, and for the direct commitment to containing infections and managing the care path of Covid+ patients. The objective of this work is: to investigate, through empirical research, the experiences of health professionals (facility manager, doctors, coordinators, nurses and operators) of a hospital in the North-East of Italy, who in their different organizational levels have had to deal with the pandemic already in the first period in which it occurred. The collection of the experiences of professionals allows to deepen the many aspects that have arisen at a professional and organizational level, such as: the representation of their professional identity; the relationship with medical personnel; care relationships, teamwork; the dramatic choices that many health workers have had to face in spite of themselves. At the same time, the narratives highlight how the management of the Covid 19 emergency also represented an organizational trauma at the health level that shows the pandemic as an event that caused a shock in the sensemaking process. According to Weick (1995), organizations and sensemaking processes are made of the same cloth. Therefore, it is important to ask how this maxi emergency brings to light the way in which the organization interprets and reacts to a tragic event, such as the pandemic, under pressure and in the face of situations that rapidly evolve in their manifestation. It is also worth asking in what capacity this can contribute to influence intra and multi-professional relationships and to modify those already existing professional paradigms. The collection of narratives will offer qualitative data that can be used both at an organizational and professional level and can represent food for thought for organizations to face future emergencies by defining strengths and weaknesses.
Relatore BRONZINI, MICOL
Appare nelle tipologie: Laurea specialistica, magistrale, ciclo unico
File in questo prodotto:
File Descrizione Dimensione Formato  
frontespizio CHIUSOLO pdf (1).pdf frontespizio tesi firmato Bronzini/ Chiusolo 119.39 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
NARRAZIONI ORGANIZZATIVE IN PANDEMIA TESI CHIUSOLO 1091341.pdf tesi di laurea Chiusolo Incoronata 599.79 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in UNITESI sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12075/9374